Archivi categoria: Eco detergenti fatti in casa

Ricetta per fare in casa il detersivo per bucato ecologico al sapone di marsiglia

Non è difficile trovare una buona ricetta per fare in casa un buon detersivo per il bucato. Io ad esempio ho trovato ottima questa:

  • 2 tazze di sapone di Marsiglia grattugiato (attenzione perchè quello del supermercato della “grandi marche” non è Marsiglia al 100% ma contiene alcune sostanze tossiche, cercate l’originale!)
  • 1 tazza di Soda Solvay
  • 1 tazza di bicarbonato di sodio
  • 4 tazze di acqua fredda
  • 3 tazze di acqua calda
  • 10/15 gocce di olio essenziale a picere

PROCEDIMENTO:  in una pentola a fuoco lento mettiamo le 3 tazze d’acqua e grattugiamo il sapone di marsiglia. Quando il sapone è sciolto aggiungiamo prima la soda poi il bicarbonato sempre mescolando e facendo amalgamare bene il tutto.

Infine aggiungiamo l’acqua fredda e gli olii.

Si lascia riposare il tutto per una notte e si frulla il giorno dopo con un frullatore ad immersione prima di mettere il composto in un recipiente rigorosamente riciclato; se il prodotto risulta troppo denso si può allungare con un pò d’acqua.


Per potenziare l’effetto del detersivo per il bucato

Se il risultato del vostro bucato non vi soddisfa vi consiglio di ottimizzarlo aggiungendo alla vaschetta del detersivo questi ingredienti a seconda di ciò volete ottenere:

  • se il bucato rimane grigio, aggiungere nella vaschetta 1/2 bicchiere di alcool rosa o bianco
  • se rimane l’odore di sudore, in questo caso l’unico vero rimedio è l’ammollo prima della lavatrice con un 1 chucchiaino di bicarbonato, oppure spruzzare un pò di aceto bianco nella zona del tessuto da trattare poi mettere in lavatrice
  • se non è sufficinetemente bianco, aggiungere nella vaschetta del detersivo il percarbonato di sodio e (facoltatico) 1 cucchiaino di sale grosso
  • per smacchiare a fondo, aggiungere nella vaschetta del detersivo 2 cucchiai di soda solvay e 2 cucchiai di sale grosso

Fonte:  vivereverde.blogspot.com


Anticalcare per la vasca da bagno

Per togliere eventuali tracce di calcare dalla vasca da bagno è sufficiente strofinare la zona incrostata con aceto bianco caldo oppure fare una soluzione di sale fino mescolato a succo di limone.


Disincrostante WC con bicarbonato

Questa ricetta è utile per togliere il fondo nero del WC incrostato: io faccio una pasta unendo una tazza di bicarbonato, 2 o 3 cucchiai di detersivo per piatti e acqua ossigenata da un minimo di 40V. Se ne ottiene un composto da mattere sulla spugna e poi strofinare, adatto per pulire, disinfettare e sbiancare il WC.

 


Panetto di marsiglia: la base per i saponi fai da te

Sono un’affezionata lettrice di un sito che si chiama “la regina del sapone” secondo me molto utile dove ho imparato a fare questo panetto di marsiglia che utilizzo come base sia per il detersivo per delicati (ma anche come detersivo tradizionale per lavatrice) e nello spruzzino come sgrassatore per le superfici. Il procedimento è facilissimo e piuttosto veloce ma un avvertimento è dovuto: procuratevi il vero sapone di marsiglia al 100%, cioè un sapone che non contenga il cosiddetto sego di bue o Sodium Tallowate; anche se la definizione è orribile, questo triste componente lo contengono quasi tutti i saponi commerciali. Meglio scegliere quindi il vero marsiglia che, tutt’al più, può contenere olio di oliva o di palma (in realtà è facile trovarlo anche al supermercato ma diciamo che in linea di massima sarebbe meglio evitare le “grandi marche” perchè non utilizzano componenti naturali al 100%).

Detto questo occorrono:

  • 50 gr di sapone di marsiglia grattugiato (io lo grattugio con la grattugia per il formaggio)
  • 2 cucchiai di soda Solvay
  • 1 lt di acqua

Si uniscono tutti gli ingredienti in un pentolino, si mescola e si lascia riposare il tutto chiuso da un coperchio anche una notte intera o comunque almeno un paio d’ore. Si mette poi il pentolino sul fuoco senza farlo bollire mescolando di tanto in tanto fino a che il sapone non si è sciolto ed il composto non è diventato quasi limpido. Ancora caldo lo versate in un recipiente o vaschetta (vedi foto) in modo che poi vi sarà facile prenderne qualche cucchiaio all’occorrenza.

Una volta raffreddato avrà la consistenza di un budino, ed ecco finita la nostra base per fare i saponi che si potrà conservare così per alcuni mesi senza deteriorarsi.

Bucato a mano e lavatrice:

  • 150 gr della base di sapone di marsiglia
  • mezzo lt d’acqua

Si fa sciogliere in un pentolino il panetto senza far bollire l’acqua mescolando di tanto in tanto. Una volta raffreddato aggiungo circa 15 gocce di olio essenziale di lavanda e lo metto nel flacone (opportunamente reciclato).

Sgrassatore spray:

come sopra ma anzichè la lavanda si può usare un altro olio essenziale a piacere.

Detersivo per pavimenti:

stesso procedimento per la preparazione ma con 2 varianti: se si lavano i pavimenti con lo straccio tradizionale o col mocio si mette un pò del nostro detersivo in un secchio con acqua calda. Io per esempio sono più comoda ad utilizzare lo spruzzino come per le superfici (sgrassatore) direttamente sul pavimento.

Consiglio: prima di qualsiasi utilizzo agitare sempre il contenuto perchè si creano molti sedimenti di sapone!


Piano cottura inox brillante come uno specchio

Mi ha ispirata chi si strugge (mia madre) davanti ad un piano inox opaco e non perfettamente lucido nonostante creme magiche e prodotti di ultima generazione:  come ormai avrete capito non utilizzo da tempo prodotti chimici e ho provato molto semplicemente a strofinare con una spugnetta inumidita un pò di bicarbonato sullo sporco incostrato che si forma intorno ai fuochi.

Il risultato è rapidissimo, senza troppa fatica e di grande effetto: dovete solo provare a specchiarvi !!


Igienizzante WC

Segnalo di seguito una ricetta battericida veloce per igienizzare il WC:

  • 2 tazze d’acqua
  • 1/4 sapone di marsiglia liquido (o in scaglie sciolto in acqua calda)
  • 1 cucchiaino di olio essenziale di tra tree (olio di maleleuca)
  • 10 goccie di olio di eucalipto o menta

Spesso utilizzo uno spruzzino per i miei detergenti casalinghi, ma nel caso di un disinfettante come questo che utilizzo solo per il wc (quindi per piccole quantità), solitamente reciclo un vecchio contenitore di deodorante spray (per intenderci un qualsiasi floacone di deodorante per la persona che ormai sono quasi tutti senza gas perciò con le stesse caratteristiche di un normale spruzzino).

 

Puoi scaricare qui la ricetta


La soda, un eco-ingrediente da non confondersi con quella caustica!

Quando parlo delle mie ricette fai da te in molti inorridiscono al nome soda o carbonato di sodio, ma c’è un’abissale differenza fra la polvere cristallina (la più famosa quella della Solvay che si trova in ogni supermercato) e la soda caustica!

La soda è un detergente ecologico multiuso che, sciolto in poca acqua tiepida, può essere utilizzato in molte situazioni domestiche grazie alla sua versatilità: prima di tutto costa pochissimo, deterge tutte le superfici grazie al suo potere sgrassante (in cucina come per il bucato), non contiente tensioattivi profumi o altre sostanze aggressive per l’ambiente, neutralizza gli odori, non fa schiuma perciò non c’è bisogno di risciacquo.  Per lo sporco più resistente (griglie del forno o fornelli) si può usare pura direttamente sulla superficie da trattare. La sua azione sgrassante e allo stesso tempo ecologica è tale che la si può tranquillamente usare per pulire le bottiglie di olio e vino che si vogliono riutilizzare: io metto mezzo cucchiano di soda nella bottiglia, aggiungo un pò d’acqua e agito dopo aver messo un tappo (solo in questo caso poi risciacquo il tutto). L’ho provata anche sul pavimento in cemento della cantina e ha tolto tutte le macchie vecchie di olio e grasso.

Vi segnalo alcuni siti e blog che parlano della soda e dei suoi impieghi, li trovere senz’altro utili:

http://www.bicarbonato.it/scopri/prodotti/Sodasolvay/0,,37761-7-0,00.html

http://movimento5stellepisa.wordpress.com/2011/11/22/il-bioecodetersivo/

http://vivereverde.blogspot.com/2009/01/smacchiare-con-la-soda-solvay.html


Disincrostante ecologico per WC con la soda

Ecco un’altra ricetta efficace con la soda solvay che ho trovato sul blog Vivereverde: la soda ha la caratteristica di non sciogliersi subito quando è messa in acqua ed è anche un ottimo sciogli calcare, e serve anche per neutralizzare gli odori; dopo avere pulito il WC si mettono quindi 4 cucchiai di soda solvay e 3 cucchiai di sale grosso e lasciate in ammollo almeno per un ora (se riuscite anche tutta la notte!). Prima di risciacquare aiutatevi con lo scopino ad eliminare le ultime tracce di sporco.

 


Polvere detergente per il lavello

Per lucidare il lavello della cucina è sufficiente mescolare un pò di polvere di bicarbonato e (a piacere) aggiungere qualche goccia di olio essenziale: la polvere la si può spargere direttamente sulla superficie e poi si strofina con la spugna e infine si sciacqua.