Annunci

L’ammorbidente fatto in casa

Ci sono più modi per ottenere un buon ammorbidente seguendo piccoli semplici passi.

Con l’aceto, preferibile quello bianco di vino o di mele perchè ha un odore meno intenso, si ha addirittura un duplice uso: sostituisce l’ammorbidente se si mette qualche cucchiaio nell’apposita vaschetta, o come anticalcare per pulire le tubature della lavatrice programmando un lavaggio a vuoto a 90° con 4 lt di aceto allungato con acqua. Naturalmente, proprio per il suo odore caratteristico, molti potrebbero non apprezzarlo come “profuma-biancheria”.

Un’altro modo per ottenere una buona miscela di ammorbidente è utilizzare l’acicido citrico nella quantità di 150-200 gr. sciolto in un litro di acqua (preferibilmente distillata); anche in questo caso non dimentichiamo che l’acido citrico è un ottimo anticalcare.

Consiglio: per donare una piacevole fragranza al bucato si può aggiungere qualche goccia di olio essenziale al vostro preparato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: